2005

Nasce Dolceria Sapone ad
Acquaviva delle Fonti, Puglia.

2017

Vincitore del premio Mastro Panettone d’Italia 2018:
“Miglior panettone artigianale tradizionale” e “Miglior panettone artigianale al cioccolato”.

2018

Giuria “Mastro Panettone

Ho iniziato a fare pratica quando avevo 14 anni, impastando
e imparando in bottega, come si faceva una volta.

Eustachio Sapone

Mastro Pasticcere

“Ho sempre avuto la passione per il mondo della cucina e della pasticceria. Quando ero ancora molto giovane frequentavo la scuola alberghiera al mattino e lavoravo in una pasticceria del mio paese al pomeriggio. Ho fatto numerose esperienze in diversi ambiti e città, affinando sempre più le tecniche della pasticceria, finché ho capito che era quella la mia strada. Nel 2005 sono tornato ad Acquaviva delle Fonti, il mio paese, per aprire il mio laboratorio: la Dolceria Sapone”

La Dolceria Sapone è una pasticceria artigianale con sede ad Acquaviva delle Fonti (BA) fortemente voluta dal pasticcere Eustachio Sapone, che nel 2005, dopo aver acquisito per mano di pasticceri di fama internazionale le tecniche più innovative della pasticceria moderna, decise di avviare questo progetto ambizioso nella sua città natale. Dolceria Sapone offre sempre nuovi prodotti, frutto di sperimentazione continua e dell’utilizzo di materie prime provenienti soprattutto dalle terre di Puglia.

Molto conosciuti ed apprezzati sono i lievitati della Dolceria Sapone. Come i panettoni di Eustachio Sapone, che hanno saputo conquistare il pubblico nelle varianti classiche ma anche in quelle più sperimentali, come quello alla Cipolla Rossa di Acquaviva, nato dalla voglia di utilizzare un prodotto tipico dell’enogastronomia locale, o il nuovissimo Pugliettone®, farcito con fichi dottati del Salento, limoni del Gargano, essenze aromatiche della Murgia barese, bucce d’arancia del tarantino e tipica glassa alle mandorle di Toritto, e cotto in terracotta adagiato su pampini di vite.

Per i suoi panettoni Eustachio Sapone ha ricevuto vari riconoscimenti, come ad esempio la vittoria nell’edizione 2017 del contest “Mastro Panettone” sia con il suo panettone tradizionale, sia con quello al cioccolato. Nel 2020 gli è stato assegnato il premio per la categoria dolci del “Puglia Food Award” per la variante con fichi dottati del Salento, arance del Gargano e finocchietto selvatico della Murgia barese, mentre il suo panettone classico è risultato essere il secondo miglior panettone 2020 fra quelli valutati dal magazine “Vino da Bere”.